Seleziona una pagina

Oggi, la vigilia di Natale.

Quale momento più adatto per parlarvi della Magia.

Si, la magia che tutti gli anni, proprio in questo giorno, ci ricordiamo di avere.

E la magia del fuoco che scoppietta in un camino, la magia degli abbracci, la magia dello sguardo che penetra arrivando fino a cuore senza passare dalla razionalità.

È il tempo in cui tutto si sospende, tutto è calma, dopo la frenesia dei regali; l’attimo in cui tutti noi parliamo la stessa lingua e la gentilezza fa da interprete.

L’istante n cui i ricordi non sono più ricordi, ma diventano parte di noi stessi e le persone care, quelle che ci hanno lasciato, scendono da chissà dove per stare con noi, vivi nelle nostre tradizioni di Natale più intime.

È il momento in cui tutto si muove in un’unica dimensione, che si chiama Amore.

L’Amore…quello che è senza spazio né tempo.

E per essere vivo, quell’amore ha bisogno della magia.

Abbandonarsi all’infinito, guardare le stelle, respirare a pieni polmoni a lasciare che l’essenza della nuova luce ci riempia l’animo di n’energia più che umana.

Possiamo chiamarlo Natale, possiamo chiamarlo in milioni di modi, ma è sempre Magia.

E allora, che sia magia per tutti!

Ognuno con le proprie tradizioni, ma stasera guardiamo il cielo, guardiamo le stelle e abbandoniamo all’infinito e trasformiamo le nostre vite in qualcosa di più grande, riconosciamo dentro di noi la potenza di quell’infinito e amiamo, amiamo, amiamo.

Da tutto lo staff di ChopperSpace.